CANCELLAZIONE DI SEGNALAZIONI DEI RITARDI DI PAGAMENTO


sabato 22 ottobre 2011
Per opportuna conoscenza si informa che l’entrata in vigore della legge
106 del 12 luglio 2011, art. 8-bis, ha determinato un cambiamento nelle
modalità di gestione delle informazioni riguardanti le insolvenze sanate
nelle Centrali Rischi italiane, sia Pubbliche (Centrale dei Rischi
Bankitalia) che private (CRIF, CERVED, ecc.).




Di seguito si riporta integralmente il suddetto articolo di legge:




“Art. 8-bis


1. In caso di regolarizzazione dei pagamenti, le segnalazioni relative a
ritardi di pagamenti da parte delle persone fisiche o giuridiche già
inserite nelle banche dati devono essere cancellate entro cinque giorni
lavorativi dalla comunicazione da parte dell’istituto di credito
ricevente il pagamento, che deve provvedere alla richiesta di estinzione
entro e non oltre sette giorni dall’avvenuto pagamento.




2. Le segnalazioni già registrate, se relative al mancato pagamento di
rate mensili di numero inferiore a sei o di un’unica rata semestrale,
devono essere estinte entro il termine di quindici giorni dalla data di
entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.




3. La Banca d’Italia è autorizzata ad apportare le dovute modifiche alla
circolare 11 febbraio, n. 139, e successivi aggiornamenti, per
l’attuazione del presente articolo.”




Pertanto, la norma in oggetto impatta sull’operatività delle Banche in quanto:


1- è necessario effettuare, entro cinque giorni dal pagamento, le
comunicazioni a SIC per le cancellazioni delle negatività regolarizzate;




2- a partire da fine luglio 2011 non sono più a disposizione i dati sui
“cattivi pagatori” con insoluti rateali fino a 180 giorni relativi al
periodo precedente il 13/07/2011 (sanatoria prevista dal comma 2).


Fonte:Immobilio.it



TIPOLOGIE

MENU'



Ricerca Personale